ANNULLATO IL GRAN PREMIO DEL MUGELLO CAUSA COVID-19

UFFICIALE: ANNULLATO IL GP D’ITALIA!

Dopo 30 anni, il Mugello non sarà sinonimo del Gran premio d’Italia per la MotoGp. È stata ufficializzata la cancellazione della gara sulla pista toscana per il 2020. «L’impossibilità di organizzare un evento aperto al pubblico, così come le difficoltà che sono emerse da questa situazione eccezionale, non ci hanno permesso di trovare una nuova data per il Gp d’Italia» ha spiegato Paolo Poli, direttore del circuito.

TANTE LE DATE ANNULLATE CAUSA COVID-19

Dopo Assen, Silverstone, Phillip Island, un’altra tappa iconica del Motomondiale è stata annullata a causa del coronavirus. I tifosi italiani, però, potranno rifarsi con l’appuntamento di Misano. Oggi è infatti in programma una conferenza stampa per presentare il programma per la MotoGp. La pista romagnola dovrebbe ospitare due gran premi a metà settembre, ma saranno entrambi a porte chiuse.

A GIORNI IL NUOVO CALENDARIO DEL MONDIALE

Intanto Carmelo Ezpeleta, numero 1 della società che organizza il Motomondiale, ha promesso di svelare il calendario in questi giorni. La data di inizio è quella del 19 luglio a Jerez, pista in cui si correrà per due domeniche consecutive. Ad agosto sono in programma i Gp di Brno e Red Bull Ring (doppia gara), poi, come detto, sarà la volta di Misano. Da fine settembre a inizio novembre si gareggerà in Spagna, sui circuiti di Aragon, Barcellona e Valencia, ma è molto probabile una puntata in Francia per Le Mans. Per quanto riguarda le trasferte al di fuori dell’Europa, la decisione verrà presa entro la fine di luglio. Thailandia e Malesia sarebbero disponibili a organizzare un gran premio, ma solamente se sarà possibile farlo con il pubblico presente.

 

 

Fonte “La Stampa”

By | 2020-06-11T08:44:22+00:00 giugno 11th, 2020|News|0 Comments